Dal 1 gennaio 2015 il Comune di Viterbo ha istituito l’imposta di soggiorno con deliberazione n° 131 del 01/08/2014.

L’imposta di soggiorno è dovuta dai soggetti, non residenti nel Comune di Viterbo, che pernottano nelle strutture ricettive ubicate nel territorio comunale.
L’imposta è applicata per persona e per pernottamento fino ad un massimo di 7 pernottamenti.

Sono esentati dal pagamento dell’imposta di soggiorno:

a) i minori fino al compimento del sedicesimo anno di età
b) i soggetti che assistono i degenti ricoverati presso le strutture sanitarie pubbliche e private del territorio Provinciale, per massimo 2 persone per paziente
c) i pazienti che effettuano cure ospedaliere in regime di day hospital presso le strutture sanitarie pubbliche e private del territorio Provinciale e le persone che li assistono, per massimo 1 persona per paziente
d) gli studenti iscritti all’Università degli Studi della Tuscia
e) persone con disabilità fisica, sensoriale e cognitiva
f) un autista di pulmann ed una guida turistica di accompagnamento di gruppi di almeno 20 partecipanti.

L’imposta di soggiorno è ridotta del 50% per gruppi organizzati di almeno 20 partecipanti.

L’imposta di soggiorno varia secondo la tipologia e la classificazione delle strutture ricettive.
Per gli ALBERGHI le tariffe sono le seguenti:

1 - 2 stelle euro 1,00
3 stelle euro 1,10
4 stelle euro 1,20
5 stelle euro 2,50